Ricarica Climatizzatore Padova

Ricarica Climatizzatore Padova

  • 08 Apr 2021
  • autofficina

Il climatizzatore dell’auto non è altro che un impianto composto da un serbatoio contenente gas refrigerante, un circuito di tubi ed un compressore collegato al motore dell’autovettura: l’aria calda aspirata dall’esterno cede calore al gas refrigerante, abbassandosi di temperatura e perdendo umidità (che viene scaricata all’esterno), ed in questo modo rinfresca l’abitacolo.

Esistono due tipi di condizionatori, manuale (è il guidatore che, tramite apposite manopole, imposta e gestisce temperatura e flusso dell’aria) e automatico (è il climatizzatore stesso a gestire in autonomia temperatura, flusso ed umidità dell’aria in base a parametri preimpostati), ma il principio di funzionamento è lo stesso.

Il circuito in cui circola il gas refrigerante è a tenuta stagna, quindi, a parte un minimo calo fisiologico, il gas non dovrebbe diminuire troppo con il tempo, a meno che non vi siano perdite nel sistema di tubi e raccordi. Da qui l’importanza di sottoporre l’impianto di aria condizionata a controlli periodici.

La ricarica dell’aria condizionata può rendersi necessaria dopo molto tempo che si utilizza l’autovettura: a volte dopo 3-4 anni, a volte dopo 10, in alcuni casi (più rari e fortunati) la tua macchina non ne avrà mai bisogno. Tutto dipende dallo stato di salute dell’intero impianto, in particolare, dalle tubature e dei raccordi che col tempo (anche a causa di vibrazioni e strade sconnesse) possono allentarsi e causare perdite del gas refrigerante.

Come puoi renderti conto che hai bisogno di ricaricare l’aria condizionata? Occhio a questi sintomi:

Aria fredda completamente assente o non sufficiente

Macchina che non raggiunge la temperatura desiderata (per macchine con clima automatico)

Se il tuo caso è in elenco, ti consigliamo un check-up presso la nostra officina per capire se sia il caso di ricaricare o riparare l’impianto.

Post correlati: